giovedì 5 dicembre 2013

Girelle rustiche con friarielli, salame e provolone del monaco




Finalmente riesco a postare una ricetta dopo tanto tempo....perdonate la mia lunga assenza :)
Le girelle che vi propongo oggi sono un aperitivo stuzzicante ed insolito che riscuote sempre un grande successo.
Questo è il periodo migliore per gustare degli ottimi friarielli e nella  mia cucina non mancano mai, mi diverto a prepararli in diversi modi, la "morte loro", si sa, è con le salsicce, ma sono ottimi nella pasta e sulla pizza e davvero saporiti nel "cuzzetiello" di pane  ( Parte terminante del pane, croccante, privata della mollica) e ovviamente in queste girelle super super buone :)




Per la pasta
150 ml di latte
1 cubetto di lievito
250gr di farina 00
150gr di farina 0
2 cucchiai di olio
7gr di sale
1 uovo

Per i friarielli:
1kg di friarielli
1 spicchio d’aglio
1 peperoncino
Mezzo bicchiere d’olio extravergine d’oliva
Sale q.b.

Per la farcitura:
Friarielli
100 gr di salame
100gr di provolone del monaco

In una ciotola ho sciolto il lievito nel latte, ho quindi aggiunto l’olio e l’uovo ho mescolato per bene, ho infine aggiunto le farine e il sale, ho mescolato fino a far diventare l’impasto liscio ed omogeneo, ho lavorato la pasta per 10 minuti, ho formato una palla e ho lasciato lievitare per circa due ore.

Nel frattempo ho preparato i friarielli, li ho mondati e lavati e senza sgocciolarli li ho versati nella padella dove   avevo precedentemente lasciato imbiondire lo spicchio d’aglio, li ho rigirati di tanto in tanto e a metà cottura ho aggiunto il sale  e il peperoncino, li ho mescolati diverse volte fino a cottura.

Una volta raddoppiato l’impasto l’ho steso con il mattarello e ho formato delle strisce larghe 10 cm, ho farcito con i friarielli, il salame e una grattugiata di provolone del monaco, ho arrotolato le strisce e le ho disposte su di una teglia foderate da carta da forno, ho lascito lievitare fino al raddoppio e ho infornato in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti.


Curiosità:
fonte Wikipedia

I friariélli sono le infiorescenze appena sviluppate della cima di rapa.
Secondo alcuni il nome friariello deriva dal castigliano "frio-grelos" (broccoletti invernali) , mentre altri ritengono che derivi dal verbo napoletano frijere (friggere).

Colgo l'occasione per ringraziare Isabella del blog Le vie della dolcezza e Valeria del blog Torte per te per avermi conferito il Premio  "The Versatile Blogger" che dedico a tutti voi, chi vorrà potrà prelevare il banner, le regole le trovate ben specificate sui loro blog...andateli a visitare, mi raccomando!






Grazie per essere passati di qui e per il vostro affetto :)


Kisses and keep in touch





17 commenti:

  1. Resto così O_O.... mamma mia quanto devono essere buone.. c'hai messo anche il salame io adoro.. e i friarielli!!!!! che voglia di assaggiarne una... un bacione

    RispondiElimina
  2. Bella, rieccoti qui!!!! Quando posti penso sempre che qualcosa gira bene... Un rientro alla grande con queste girelline!!! Maron i friarielli: e pensare che fino a quando mi sono sposata non li volevo vedere manco in cartolina... che mi sono persa! Senti bella donna, perchè non abbandoni il lievito di birra e ti converti alla pasta madre? Una brava come te ci serve!!! Un bascione anima mia, ti abbraccio fortissimo!

    RispondiElimina
  3. quanto mi piacciono queste girelle, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Paola in queste girelle ci sono tutti i sapori della mia terra quindi le adorooo però devo aspettare di scendere a casa di mamma perché qui i friarielli (che adoro) non si trovano.
    Baci

    RispondiElimina
  5. Belle e buone!! quella pasta la voglio provare e via di fantasia con le farciture, la tua è ottima!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. Buone queste girelle!!! Io adoro i friarelli e così non li ho mai fatti, di sicuro piaceranno anche ai piccoli che di solito non me li mangiano.... baci grandi
    Alice

    RispondiElimina
  7. Paoletta che buone... me ne mandi un paio giù in Sicilia??? :-)

    RispondiElimina
  8. Salame e friarielli in una morbida pasta....e che ne parlamm'a ffà? meglio divorare!

    RispondiElimina
  9. Bravissima Paola devono essere favolose!! Un bacio

    RispondiElimina
  10. delizia....in questo periodo vado più di dolci ma le tue girelle..wow...che languorino!

    RispondiElimina
  11. Quanto tempo che non passo a trovarti Paola!!! Perdonami... però, queste tue girelle mi hanno proprio attratta... hihihih... sarà che le adoro! :-) Di recente ho fatto qualcosa di simile anche io... ma, l'idea di farcirle con la verdura è fantastica!" :-) Prossima volta proverò anche io!!!

    Solo una domanda, ma una volta arrotolate le strisce da 10 cm le hai ulteriormente divise?le tue girelle non sono alte 10 cm... (almeno sembra...)
    Baci Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia ti ringrazio per essere passata...anche io sono poco presente ultimamente...e mi dispiace ;(. Queste girelle sono davvero molto buone, non le ho tagliate ulteriormente sarà che si sono spatasciate durante la lievitazione :) Provale mi raccomando:) Un bacio

      Elimina
  12. Devono essere di un buono! Sono sicura che a casa farebbero follie!! Un abbraccio e buonissima serata

    RispondiElimina
  13. questa sì che è proprio un'esplosione di gusto!!!!

    RispondiElimina
  14. I really appreciate your professional approach. These are pieces of very useful information that will be of great use for me in future.

    RispondiElimina

Grazie mille a tutti quelli che vorranno lasciare un consiglio, una critica o un semplice saluto!
Con affetto
Paola

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...