mercoledì 12 dicembre 2012

Vellutata di cavolo romano con crostini al burro, pinoli tostati e cialda di formaggio di fossa alla salvia

Oggi vi lascio una barzelletta, si una barzelletta perchè ho cliccato "Mi piace" sulla pagina FB della Barzelletta del giorno e tutti i giorni mi stramazzo dalle risate per le cavolate che leggo... su, su ridete anche voi , che fa bene!!!


Un Siciliano emigrato in Germania per cercare lavoro,lasciando a Palermo la moglie.

Dopo 5 anni di lavoro continuativo (senza mai tornare a casa) gli arriva un telegramma dalla moglie:

"Sta per nascere nostro figlio STOP Torna presto STOP".

...Il Marito si precipita a Palermo col primo aereo,

si fionda sul primo taxi per andare in ospedale...

Giunto in ospedale la trova col "piccolo" in braccio
: un bellissimo bimbo nerissimo!!!


Sconvolto le chiede: "Come MINCHIA è possibbile???"...
La Moglie: "Eh, Tanuzzo, voglia di caffè mi vinni, mi toccai, niru vinni!"...
Quindi in preda alla rabbia e pieno di dubbi il marito corre da sua madre,
le spiega la situazione e le chiede: "Matri, ma ti pari possibbili???"...
La Madre: "Ca ceetto, mi successe puri a mmia!!! Quannu eru 'ncinta cu'ttìa,
vogghia di CERVO mi vinni, mi tuccai, CUNNUTU NASCISTI!!!"

Parlando di cose serie...il piattino di oggi è davvero delizioso, caldo e ideale per riscaldarvi in queste giornate freddissime...





Per la vellutata:
Un cavolo verde romano
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino
5 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 cucchiai di parmigiano
1 cucchiaio di pinoli tosati
pepe q.b.
sale q.b.
mezzo litro di brodo vegetale


Per i crostini al burro
Pane secco
20gr di burro

Ho tagliato il pane a dadini l'ho disposto su di una teglia da forno e l'h cosparso di fiocchi di burro, l'ho infornato a 200° per 10 minuti circa. Saranno pronti quando ben dorati.


Per le cialde al formaggio di fossa:
5 cucchiai di formaggio di fossa grattugiato
la punta di un cucchiaino di salvia essiccata

Ho disposto il formaggio mescolato con la salvia sulla carta da forno e ho infornato nel forno a  microonde per 1 minuto e mezzo a 750w, come avevo fatto qui

Ho sbollentato il cavolo in abbondante acqua fredda, una volta pronto, (è pronto quando la forchetta entra facilmente nel cavolo), l'ho messo in una ciotola piena di acqua fredda per bloccarne la cottura e per fissarne il colore.
In una padella ho fatto dorare l'aglio e il peperoncino, ho aggiunto il cavolo a pezzetti e ho lasciato cuocere per 10 minuti aggiungendo un paio di mestoli di brodo vegetale, ho salato e pepato e ho frullato il tutto con il frullatore ad immersione, ho aggiunto un altro mestolo di brodo caldo per rendere la vellutata più morbida ed omogenea, ho infine aggiunto il parmigiano, ho mescolato bene e ho servito la vellutata con  i crostini al burro, i pinoli, qualche pezzettino di peperoncino e la cialda di formaggio di fossa

Curiosità:
Il cavolo romano o broccolo romano è coltivato in tutta la campagna romana da tempo remoto. Già nel 1834, Giuseppe Gioacchino Belli, nel suo sonetto “Er Testamento Der Pasqualino” definisce l’ortolano “Torzetto” in riferimento al torso di broccolo romanesco coltivato e venduto.Il profumo del broccolo romanesco è intenso, il colore verdolino, il sapore è carico e delicato insieme, con una nota dolce di pinolo o noce e i tempi di cottura sono inferiori rispetto al cavolo bianco
Fonte bioepress.it

Partecipate in tanti a "Cucinando Curiosando"...mi raccomando! E votate la vostra ricetta preferita sulla mia pagina facebook !



Con questa ricetta partecipo al contest di Sale e Coccole



Un abbraccio!



46 commenti:

  1. Amoreeeee :D Ahahaahhaahah questa barzelletta mi ha fatto troppo ridere, fa bene farsi quattro risate, grazie!!! :D Questa vellutata è bellissima, raffinata e invitante, la cialda di formaggio di fossa è stupenda!!! Le foto splendide... continua così amica mia, complimentoni! :D Mi piace! :D Un abbraccio grande e buona giornata! :) TVB

    RispondiElimina
  2. Bel piatto, l'ideale per questi periodo. Caldo e corroborante. Si presenta anche molto easy chic.
    Fabio

    RispondiElimina
  3. Mamma mia, ma questa è una scultura! Bellissimo. Ma quanto sei brava?! Davvero complimenti. un bacio

    RispondiElimina
  4. che bellissimo piatto e... rido come una pazza!!!!!

    RispondiElimina
  5. Da dove inizio???
    La vellutata è un piatto che amo molto e con i crostini di pane è l'ideale.
    Le cialde..mhmm sono un tocco di classe!
    Sei sempre molto originale ed elegante nelle tue preparazioni!!!
    Complimenti!!
    Un abbraccio


    RispondiElimina
  6. La vellutata è magnifica! L'assaggerei volentierissimamente!

    Alice
    operazionefrittomisto.blogspot.it

    RispondiElimina
  7. Piacere Paola! Ti ho "scoperta" nel blog di Patty ed eccomi qui... Ora ti seguo e curioso un po' in giro :-)
    Alessia

    RispondiElimina
  8. hahah tesoro la barzelletta è magnifica! hahha sto ridendo da sola davanti al pc! la vellutata è una meraviglia, golosa e invitante e che presentazione! la cialda di fossa assomiglia ad un albero di natale... e conoscendoti , che nn lasci nulla al caso, mi sa proprio che questa chicca ce l'hai regalata proprio a tema... un vero splendore! complimenti! un abbraccio grande grande e buon pomeriggio:**

    RispondiElimina
  9. carina la barzelletta..la presentazione e il gusto di questo piatto sono magnifici...un bacione tresor:)

    RispondiElimina
  10. Non mi puoi fare di questi scherzetti! Sono qua alla scrivania che cerco di trattenermi prima che mi prendano per matta a sghignazzare da sola :)))) Sì sì ridiamo un po’ che il riso fa buon sangue e di questi tempi ne abbiamo tanto bisogno di un po’ di buon umore. E diventa ancora più piacevole farlo a tavola davanti ad un bel piatto della tua fantastica vellutata. Un gran bel comfort food per scaldare queste gelide serate. Un bacione

    RispondiElimina
  11. Da quando l'Assistente mi ha fatto scoprire il cavolo romano non posso più farne a meno. Devo confessarti che qundo lo vedevo pensavo "Ma sta cosa puntuta di sicuro avrà un sapore brutto...." Mi ero fissata, poi un giorno mi ha costretto a farlo e ho scoperto che è il mio broccolo preferito!!!!
    Che chiccheria la cialda, ma del resto se uno è chic sono chic anche i suoi piatti :-*

    RispondiElimina
  12. Ahahaha, che ridere :)
    Vedi, questa vellutata è la riprova della mia teoria che se ne potrebbe fare una diversa al giorno! Senza contare che questa è veramente un capolavoro di abbinamenti, sia come gusti (mi piacciono tutti!!!) che come presentazione!
    Appuntata, prima o poi la farò mia, slurp!
    Baci Paola :*

    RispondiElimina
  13. Paola... ma i tuoi li vizi sempre così????? la vellutata è già golosissima, ma quella cialda mi ha incantata! Sei la mejo! Un bascio!
    PS Povero, pure dalla madre viene sbeffeggiato... è proprio il caso di dire cornut e mazziat!

    RispondiElimina
  14. Mamma mia quanto è golosa questa vellutata, da svenire!!!

    RispondiElimina
  15. che buona dev'essere questa vellutata...e poi è presentata benissimo eh!! a presto!!

    RispondiElimina
  16. La cialda sembra un alberello innevato, che meraviglia! Un bacione

    RispondiElimina
  17. Paola mi fai troppo ridere anche la barzelletta!!!! quando passo di qui c'e' una ventata di gioia contagiosa!!! io ti adoro!!!
    ma mi piaci anche per i tuoi piatti, non ti sei limitata a fare una vellutata l'hai sistemata per bene tu!!!! sembra un piatto da ristorante e mi fa venire una fame!!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  18. Ciao Paoletta ma che bel piattino trovo,adoro il cavolfiore,maimangiato quello romano ma presumo che non si differisca tantissimo dal nostro...che bella la cialda mi piace tanto! conosco questa barzelletta carina carina! ora devo proprio andare baci mia cara e a presto ;-)
    Z&C

    RispondiElimina
  19. A parte delizioso, questo piatto e' anche visually awesome! che bella idea, fa proprio venire voglia di mangiarlo!
    .... bisogna che vada a fare un salto anche io al sito delle barzellette, ho proprio bisogno di ridere!

    RispondiElimina
  20. Che ridere!! La tua vellutata è fantastica. La cialda devo assolutamente farla come dici tu, l'ho fatta finora con la padella antiaderente ma è stato un fiasco tutte le volte. E un caso o la tua cialda è un abete?? Bravissima. Un abbraccio. Maggie

    RispondiElimina
  21. Che eleganza!! mi piacciono le foto...e mi piace molto la vellutata...
    non ho mai pensato di fare una vellutata col cavolo verde... Grazie della dritta!!

    un abbraccio
    Monica

    (fotocibiamo)

    P.S.
    Ah ah ah
    grazie delle quattro risate!!!!

    RispondiElimina
  22. ...ci sei riuscita!: mi hai fatto ridere! E complimenti per lo spettacolo che hai creato!
    buonaserata cri

    RispondiElimina
  23. mi voglio iscrivere anch'io a questa pagina FB, finalmente una cosa utile!!!
    quella che hai raccontato è divertentissima, però Paola il tuo piatto è meraviglioso. Un alberello elegantissimo, o per lo meno per me lo è...sarà il natale ce mi fa vedere abeti ovunque?
    baci
    alice

    RispondiElimina
  24. Buongiorno Paola:) ti rispondo qui i 12 gr. Intendi di tuorlo? Perché l unica cosa che ti rimane sono degli albumi ma non buttarli magari fai altro. I tuorli arrivi a 90 gr. Nel secondo e terzo impasto 12 gr . 24 in tot e nell ultimo 66 gr. Spero che parlassi di questo:)
    Buona giornata

    RispondiElimina
  25. Paola, che forte questa barzelletta!!! Una bella e sana risata di prima mattina, fa sempre bene!!!
    Complimenti davvero per questa meraviglia! Le cialde sono spettacolari!!!! Un'opera da artista!!
    Un abbraccio e una buona giornata!

    RispondiElimina
  26. Buonissima la tua ricetta e presentazione natalizia a doc!!! Carina la barzelletta:-) un abbraccio

    RispondiElimina
  27. caspita cara...questa me la stavo perdendo....hai realizzato un'opera d'arte non un piatto...ingredienti semplici e originalità super!
    grandissima !!!
    bacione

    RispondiElimina
  28. anch'io ho fatto spesso i cestini di parmigiano..ma nel microonde non lo sapevo davvero! e come fai a dargli questa bella forma?
    complimenti davvero!
    a presto

    RispondiElimina
  29. ahahah carina anche la barzelletta...poerello però :)

    RispondiElimina
  30. bellissima presentazione e sicuramente buonissima la tua vellutata :)

    RispondiElimina
  31. Passa da me, c'è un premio per te!

    RispondiElimina
  32. Tesorina .. Regina dei cupcakes e ora regina anche di vellutate .. E barzellette! Sei troppo forte !!
    Che presentazione da grandi chef tu per me farai strada! Love

    RispondiElimina
  33. Cara Paola, oggi mi hai fatto sorridere...che forte la barzelletta!!! senti ma quanto è stupenda la tua vellutata....davvero molto chic. Anche io la faccio spesso, ma la tua è davvero degna di una rivista di cucina, la mia è decisamente meno presentabile!!!


    RispondiElimina
  34. hai ragione, questo è un piatto perfetto per scaldarsi, la cialdina poi è uno spettacolo!mi fa piacere che ci sia una seconda edezione del tuo contest, questa volta farò il possibile per partecipare! baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  35. Paola grazie per la barzelletta, veramente simpatica. La tua vellutata è fantastica, sicuramente buona, ma la sua presentazione è straordinaria. Complimenti. Buona serata.

    RispondiElimina
  36. Hai ragione, con queste temperature e questo tempaccio è proprio quello che serve! Epoi con quella cialdina che ricorda un pò un albero di Natale nella forma, è adatta anche per le prossime feste ;-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  37. buonissima ricetta e bellissima presentazione!!!ciao a presto ^^

    RispondiElimina
  38. Ma è bellissima la composizione del piatto!! Bravissima:)

    RispondiElimina
  39. Grazie mille a tutte voi per i dolci commenti e per i complimenti, ve ne sono grata! Ogni volta che leggo le vostre parole sorrido e sono felice di condividere con voi questa mia grande passione!
    Un bacio fortissimo :D
    Paola

    RispondiElimina
  40. apperò quanti ingredienti buoni in questa ricetta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  41. Ma ciaoooooo!! Buona buona buona......bravissima ! e se passi da me c'è un pensierino per te....buonissima domenica !! By Marzia

    RispondiElimina
  42. Tesorina!!! Questa ricetta è sbalorditiva! Mi piace ogni singolo ingrediente e la combinazione di tutti...Un'opera d'arte! Sei fantastica stellina!!! Ti mando tantissimi bacini!!!
    Ema

    RispondiElimina
  43. Ricettina interessante e gustosa, perfetta per questi climi freddissimi!
    Visto che son qui e non sapendo quando riuscirò a tornare ti faccio i miei migliori auguri di BUON NATALE, poi se riuscirò a tornare mal che vada te li rifarò che di certo non fanno male!!!

    RispondiElimina

Grazie mille a tutti quelli che vorranno lasciare un consiglio, una critica o un semplice saluto!
Con affetto
Paola

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...